Forkchops: forchette o bacchette?

Le pause pranzo più divertenti (esclusa la volta in cui per salutare un amico ristoratore sono scivolata e finita a pelle di giaguaro sotto al tavolo che stava servendo) le ho sicuramente vissute in ristoranti orientali, di fronte a ciotole ricolme di riso.

Che si tratti di un riso saltato o di un chirashi poco importa..

.

.

.

Te ne stai lì nel tentativo di fare il figo brandendo con nonchalance le bacchette, fingi disinvoltura e, alla fine, ti ritrovi a mordere l’aria col riso che frana incessantemente tra bastoncini e ciotola.

.

.

bacchette

.

Se solo provi a chiedere la sostituzione delle bacchette, preferendo la forchetta, farai calare un gelido silenzio sulla sala e, a meno che tu non abbia 80 anni, sarai guardato con malcelata disapprovazione per tutta la durata del tuo pasto. E pure il cane, se mai qualcuno se lo fosse portato al ristorante, girerà tre volte su se stesso sedendosi di nuovo dandoti le spalle.

Che poi, a dirla tutta, è una cosa tipicamente italiana perché, nella maggior parte dei paesi orientali, il riso, l’ho sempre visto mangiare col cucchiaio. E da quelle parti pure il risucchio è lecito. Ma ci pensi? Ti metti li e cominci ad aspirare come un Folletto Vorwerk ..  Eh, diamine, fa una gran bella differenza.

Ma per i dummies del sushi, e non solo, (hai mai provato a mangiare un riso alla cantonese tutto con le bacchette??), ecco il kit di sopravvivenza che vi farà svoltare la cena orientale: Forkchops

Forkchops: bacchette con forchetta

Da un’estremità sono semplici bacchette, mentre dall’altra diventano forchetta e coltello. Roba che se hai un buon colpo di polso non se ne accorge nessuno e salvi pure la dignità!

Similar posts

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay in Food for Dummies Home

Are you looking for an accommodation in Milan? My home could be your home:

cozy loft

Conosciamoci meglio:

</